UN VIAGGIO NELLA TRAMA DELLA MEMORIA

 

C’è un Filo che il Tempo tesse tra generazioni, mondi che sembrano lontani e poi si scoprono vicini.

Questo Filo corre nello spazio e attraversa la trama della Memoria… e senza che tu te ne accorga ha già cucito ieri e domani, me e te!

Sei pronto a seguire questo Filo e vedere fin dove ti porta?

 

Questo è il tema del nuovo progetto di Elikya, finanziato con il contributo di Fondazione Cariplo e inserito nei progetti territoriali di Milano. “Il filo del Tempo” vuole avvicinare due mondi, spesso lontani, quello dei giovani e quello degli anziani: la musica, il canto, la danza fanno sì che non vada persa la memoria del passato, custodita e vissuta dagli anziani, così che diventi testimonianza e luce per i giovani che si affacciano al futuro.

Elikya è ago e filo, unisce queste realtà solo all’apparenza lontane: giovani e anziani sono coinvolti in diversi laboratori artistici, finalizzati alla realizzazione di uno spettacolo in cui tutti i destinatari potranno riscoprire il prezioso valore del Tempo

Chi sono i protagonisti de Il filo del tempo?

Tre diverse realtà dell’area Forlanini a Milano sono coinvolte nel progetto:

-gli ospiti de “La Grangia di Monlué“, associazione di volontariato che gestisce una casa di accoglienza, con 23 posti per richiedenti asilo, rifugiati politici e profughi

-gli anziani che frequentano il centro diurno in via Salomone, gestito dall’Associazione Onos

– gli adolescenti della parrocchia San Nicolao alla Flue

Quando si concluderàIl filo del tempo?

Il progetto terminerà a gennaio 2019, con la messa in scena dello spettacolo conclusivo con protagonisti i destinatari del progetto che hanno frequentato i laboratori e i componenti di Coro e Associazione Elikya. Sul questo sito saranno comunicati tutti gli aggiornamenti sulla data e il luogo dell’evento

Nella photogallery trovi alcuni frammenti di questo viaggio, insieme a tanti nuovi amici dell’Associazione Onos, della Parrocchia San Nicolao alla Flue e dell’Associazione La Grangia di Monluè…

…Mi raccomando: non perdere il Filo!

#conFondazioneCariplo